Rifugio Antonio
Omio
Gestore Graziano
Gilardi
Posti letto 25
Bivacco invernale Silvio
Saglio
Partenza Bagni di Masino mt.1172
Arrivo Rifugio Omio mt.2108
Tempi di percorrenza ore 3.00 famiglia non allenato ore 2.00 trekker allenato ore 1.15 atleta
Coordinate GPS LAT 46°14'590” Long 9°34'4.1”

Il Rifugio Omio appartiene alla SEM -Società Escursionisti Milanesi- che lo edificò nel 1937 in memoria di Antonio Omio, perito il 16 settembre 1935 per assideramento durante la discesa dalla Punta Rasica in Val di Zocca.

Sorge al centro dell'anfiteatro della Valle dell'Oro, base ideale per ospitare corsi di roccia per le salite alla Punta Sfinge, Pizzo Ligoncio, Punta Milano, Pizzi dell'Oro, Cime del Calvo, Punta Fiorelli, Punta Medaccio.

Poco distante dal rifugio, a circa 15 minuti di cammino, è presente la struttura Rockylandia, ideale per l'arrampicata sportiva.

Il Rifugio Omio è un punto strategico nelle traversate dalla Val dei Ratti, dalla Val Codera, dalla Val Merdarola, alla Val Porcellizzo, tappa del Sentiero Walter Bonatti e della celebre Trail Running “Kima” sul Sentiero Roma.

Numerosi sono i punti di interesse naturalistico sui percorsi da e per il Rifugio, senza dimenticare la possibilità di trascorrere momenti irripetibili di pace e tranquillità in un ambiente unico ed in un clima famigliare e cordiale.

Il Rifugio Omio dispone di 30 posti letto, pertanto si consiglia di prenotare o di verificare la disponibilità.

Situato in Valmasino a 2108 mt, il rifugio Omio è il tipico esempio di rifugio di montagna che offre infinite occasioni di svago per alpinisti, climbers ed escursionisti. La zona è nota per il granito della Val di Mello, la punta Sfinge, il Sentiero Roma ed il sasso Remenno.

Per raggiungere il rifugio Omio si parte, di norma, dal complesso termale dei Bagni di Masino situato a 1172 metri di quota.

Il tempo di percorrenza medio è di 3 ore per una famiglia non allenata, mentre un trekker allenato può metterci 2 ore e un atleta ci può arrivare anche in 1 ora e un quarto.

il rifugio è accessibile anche dalla Val Codera, passando dal Passo Ligoncio o dal Passo dell'Oro.

Escursioni

Agli amanti del trekking il Rifugio Omio offre numerose possibilità per collegarsi ai rifugi circostanti, attraverso sentieri di varia difficoltà ed impegno.

Arrampicata

Arrampicare in Valle dell'Oro è un'esperienza adatta a climbers e alpinisti di tutti i livelli. Le salite più significative e frequentate si trovano sulla famosa parete sud est della Punta Sfinge